mercoledì, 22 novembre, 2017

Cinema di Strada

(s)VISTE AL CINEMA – VISIONI DAI SUD DEL MONDO

pangea

 

FONDAZIONE “ETTORE POMARICI SANTOMASI” i Giovedì alle ORE 20.30 riservato ai soci *

 

“(s)viste al cinema” è la programmazione che si propone di divulgare e promuovere il cinema “invisibile”.

Quel cinema di resistenza e di nicchia che per motivi commerciali non trova spazio nella grande distribuzione e che fornisce la materia prima ai cineclub i quali, a loro volta, contribuiscono a creare un circuito virtuoso di diffusione delle opere d’indubbio valore artistico-sociale da sottrarre necessariamente all’oblio della conoscenza e della condivisione.

Gravina Città Aperta si pone in prima linea in quest’ardua missione proponendo una programmazione costante e variegata, rivolta a tutti i suoi soci, con la consapevolezza che a suon di proiezioni e riflessioni possa attecchire, anche nello spettatore più pigro, la passione della visione intima e della sua analisi.

Il cinema da sempre specchio della società in evoluzione, si pone come il mezzo più diretto per rifletterne i cambiamenti e le criticità, coinvolgendo lo spettatore in una presa di coscienza e di confronto al fine di avviare un’analisi approfondita che lo porti ad essere parte attiva di questo cambiamento, fornendo i mezzi cognitivi necessari a creare quel substrato culturale fertile su cui far germogliare campi di azione ampi e virtuosi.

In tal caso il Cinema sarà inteso come nutrimento dell’anima e pungolo intellettuale per formare le persone e svilupparne le sensibilità.

La nuova proposta di Gravina Città Aperta, si svolgerà tutti i giovedì nel centro culturale della Fondazione “E.P. Santomasi” e aprirà una finestra rivolta verso Sud.

Visioni dai Sud del Mondo proprio ad accogliere punti di vista e sguardi alternativi provenienti da occhi diversi eppur uguali. Occhi capaci di guardarci dentro e di scavare nei cuori assopiti e spesso induriti.

Visioni di un cinema “marginale” ovvero di un cinema periferico in lato sensu: geografico, economico, politico, sociale.

Ci accorgeremo che esiste una periferia cinematografica che appartiene anche alla nostra amata Italia, quella periferia che grida rispetto e considerazione, e che lancia grida di dolore verso una società sorda e indifferente.

Questo viaggio virtuale ci porterà ad abbracciare culture varie e mutanti che dovranno intersecarsi sullo schermo prima che nel nostro immaginario a (ri)comporre una mappa umanitaria che migra senza frontiere attraverso un unico continente, la Pangea.

Un ritorno alle origini in cui la Terra emergeva compatta e unita senza distinzioni di continenti, in cui l’uomo è libero di spostarsi col suo bagaglio di cultura e di esperienze, pronto a scambiarle con i suoi simili.

(s)viste al cinema è anche un laboratorio sociale di inclusione e discussione in cui la via maestra dei temi affrontati è tracciata dalla celebrazione delle giornate Internazionali suggerite da ONU o UNESCO, in cui il Cinema aiuterà a creare il forum per un dibattito libero e costruttivo.

Riteniamo che in un momento di duro scontro politico e culturale come quello che stiamo vivendo, in cui i flussi migratori si sono intensificati, e in cui la speculazione domina i media, sia opportuno soffermarsi a riflettere sulla deriva delle nostre coscienze e sulla strada che vogliamo intraprendere.

Noi tracceremo un percorso che porti inevitabilmente alle porte della solidarietà tra popoli e culture e lo faremo attraverso la conoscenza, poiché è attraverso la conoscenza stessa delle differenze, delle culture e delle persone che è possibile lavorare contro il razzismo e per l’integrazione.

 

Infine ricordo a tutti i soci (attualmente sono circa 70 i tesserati del 2015) che questo ciclo è offerto dalla nostra associazione, senza richiesta di ulteriore contributo, e che gli stessi sono invitati a prendervi parte in modo da rendere più stimolante il confronto e il dibattito.

Buona visione.

 

PROGRAMMA:

FONDAZIONE “ETTORE POMARICI SANTOMASI” i Giovedì alle ORE 20.00 riservato ai soci *

28 Aprile – Giornata mondiale della Sicurezza e della Salute sul Lavoro; 1° Maggio – Festa dei Lavoratori

30 Aprile 2015 – Dal Profondo di V. Z. Pedicini (Italia 2013)

7 Maggio 2015 – Cadenas di F. Balbo (Italia 2012)

15 Maggio – Giornata internazionale della Famiglia; 17 Maggio – Giornata internazionale contro l’omofobia;  21 Maggio – Giornata mondiale per le diversità culturali, per il dialogo e lo sviluppo

14 maggio – Qui e là di A. M. Esparza (Messico 2012)

21 maggio – Pelo malo di M. Rondon (Venezuela 2013)

28 maggio – The parade di S. Dragojevic (Serbia 2012)

12 Agosto – Giornata internazionale della Gioventù; 8 Settembre – Giornata internazionale dell’Alfabetizzazione; 15 Settembre – Giornata internazionale della Democrazia

17 settembre – Mateo di M. Gamboa (Colombia 2014)

24 settembre – Figlio di Nessuno di V. Rsumovic (Serbia 2014)

1 Ottobre – Giornata internazionale delle Persone anziane;; 15 Ottobre – Giornata internazionale delle Donne rurali 17 Ottobre – Giornata internazionale per l’eliminazione della povertà

1 ottobre – Lola di B. Mendoza (Filippine 2009)

8 ottobre – Cimap,Centro Italiani Matti a Pechino di G.Piperno (Italia 2008)

15 ottobre – Ossidiana di S. Maya (Italia 2007)

22 ottobre – Chocò di J. H. Hinestroza (Colombia 2012)

29 ottobre – Bakroman di G. e M. De Serio (Burkina Faso 2010)

16 Novembre – Giornata internazionale per la Tolleranza 25 Novembre – Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le Donne

5 novembre – Giallo a Milano di S. Basso (Italia 2009)

12 novembre – Pink gang di E. Bisi (India 2010)

19 novembre – St@lker di L. Tornatore (Italia 2014) 3 Dicembre – Giornata internazionale delle Persone disabili

16 dicembre – Extra in collaborazione col C.A.B.A.

*tesseramento 2015 per info 328 53 95 407

About The Author

Related posts

Leave a Reply